Programma:

In occasione della Lunga Notte delle Chiese la Confraternita dell’Annunziata di Busca (detta “La Bianca”) svela per la prima volta al pubblico uno dei suoi tesori nascosti: “la cappella delle donne”.

La chiesa buschese oltre ad essere uno dei tre capolavori dell’architetto Francesco Gallo e il cantiere dove pi├╣ ha lungo ha lavorato il pittore modenese Giuseppe Dallamano (qui attivo dal 1736 al 1748) conserva al suo interno una piccola cappella molto particolare.

Quest’area della struttura dedicata alle consorelle avrebbe dovuto essere decorata dal pittore torinese Ciriaco Bernardi ma per via di numerosi screzi con i confratelli buschesi rimase incompiuta e non venne mai utilizzata ne aperta al pubblico.
Al suo interno si possono ancora vedere i disegni tracciati sulle pareti dall’artista torinese e, nella volta, una piccola porzione di decorazione ultimata prima dell’interruzione dei lavori.

Durante la serata sarà possibile visitare la chiesa, il coro e, per la prima volta, la cappella delle donne insieme ad uno studioso locale che racconterà la storia del sodalizio buschese e della sua chiesa e ne illustrerà le principali opere artistiche.

La serata sar├á allieta da un concerto spirituale, con musiche della tradizione Cristiana Armena, a cura del quartetto d’archi “Nor Arax” (Giacomo Agazzini e Umberto Fantini, violini, Maurizio Redegoso Kharitian viola, Claudia Ravetto, violoncello).

Programma della serata:
Ore 20:30 –┬áapertura al pubblico e possibilit├á di visita in autonomia,
Ore 21:00 –┬áVisita guidata alla chiesa, alla sacrestia, al coro e alla cappella delle donne,
Ore 21:30 –┬ábreve momento musicale nella cappella delle donne a cura di Maurizio Redegoso Kharitian e Giacomo Agazzini,
Ore 21:45 –┬áConcerto spirituale con musiche della tradizione cristiana Armena a cura del quartetto “Nor Arax”,
Ore 22.30 –┬áseconda visita guidata.

Posizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment